Mondomutui.it

MUTUI DA 150000

I mutui da 150000 mila euro sono accessibili a chi ha i requisiti necessari alla concessione del denaro, ovvero a chi è in grado di dimostrare la possibilità di garantirne la restituzione puntuale.

- Chi può accendere mutui da 150000 euro?

I mutui da 150000 euro possono essere richiesti presso gli istituti di credito, banche o finanziarie, ma anche mediatori creditizi o uffici postali. Si tratta di luoghi abilitati alla concessione legale di denaro ai cittadini, che si impegneranno di conseguenza a restituirlo secondo piano contrattuale. I mutui da 150000 euro sono concessi in genere a quei soggetti in grado di dimostrare requisiti fondamentali, richiesti al momento stesso dell'inoltro della domanda da qualunque istituto di credito. Normalmente, infatti, banche e finanziarie effettuano una valutazione di prassi sul consumatore interessato ai mutui da 150.000 euro, per capire l'eventuale rischio insolvenza cui potrebbero trovarsi coinvolte. Tali verifiche vengono conosciute anche con nome di credit scoring, e prevedono analisi soprattutto sull'affidabilità creditizia e sul reddito del cliente, che dovrà essere sufficiente sia a rimborsare nel tempo il mutuo da 150mila euro, sia a garantire una quotidianità decorosa al consumatore ed alla sua eventuale famiglia a carico.

- Quali valutazioni vengono effettuate per concedere mutui da 150000 euro?

Chi richiede mutui da 150000 euro è sottoposto a verifiche sull'affidabilità creditizia e sul suo stato reddituale. L'affidabilità creditizia è fondamentale per poter accedere al finanziamento, un merito creditizio compromesso talvolta può far rifiutare il mutuo da 150 mila euro. Si analizza la sussistenza di iscrizioni presso la banca dati della centrale rischi come cattivo pagatore, pignorato o protestato e le varie motivazioni della segnalazione. Se ciò sarà ritenuto grave, difficilmente il denaro verrà concesso. Tuttavia, un compromesso è possibile, si può eventualmente "tamponare" la segnalazione in presenza di un reddito consistente e soprattutto stabile che possa fungere da garanzia per il rimborso del mutuo da 150mila euro. Un reddito stabile potrà vedere applicata la formula della cessione del quinto, che prevede trattenute direttamente alla fonte, solitamente una busta paga da occupazione a tempo indeterminato o il cedolino della pensione. Favoriti nella richiesta del mutuo da 150000 euro saranno quindi i lavoratori dipendenti privati o pubblici e i pensionati, perchè potranno contare su entrate fisse e stabili per tutta la durata dell'ammortamento.

- Quali garanzie sono utili nella concessione dei mutui da 150000 euro?

Come abbiamo descritto, le garanzie fondamentali sono l'affidabilità creditizia ed un reddito dimostrabile. Per chi ha un lavoro a tempo indeterminato, o una pensione, ovvero un reddito fisso, stabile, mese dopo mese, ottenere un mutuo da 150.000 euro può essere piuttosto semplice, anche se alle volte risulta iscritto come cattivo pagatore alla centrale rischi. Per chi è un lavoratore autonomo le cose cambiano. Pur lavorando e guadagnando, il lavoratore autonomo non possiede un reddito stabile, ma le entrate saranno diverse ogni mese, in base ai pagamenti dei clienti, o alle vendite effettuate. Ciò lo rende un soggetto a rischio, per le entrate inaffidabili, pertanto, se le verifiche appureranno che si tratta di un cattivo pagatore, il mutuo da 150mila euro non verrà concesso. Tuttavia, in queste situazioni, oltre a fornire le dichiarazioni dei redditi degli ultimi anni, per provare il benessere economico dell'attività in proprio, saranno necessarie garanzie aggiuntive, come ad esempio la firma di una terza persona che funga da garante, o immobili di proprietà su cui porre ipoteca. Tali garanzie vengono richieste anche a chi è senza reddito in assoluto, ma desidera comunque accendere mutui da 150 mila euro.

- Come ottenere i migliori mutui da 150000 euro?

I migliori mutui da 150000 euro sono in genere quelli che di meno contengono costi aggiuntivi e interessi, permettendo al consumatore di ottenere un rimborso rateale non troppo elevato e costituito soprattutto da parte di capitale. Per poter ottenere i migliori mutui da 150mila euro, il consiglio è di richiedere più preventivi possibili presso più istituti di credito, per poter avere un quadro obiettivo delle condizioni applicate ad ogni prodotto. Solo in questo modo potranno balzare all'occhio tutti i costi, come spese di istruttoria, interessi, assicurazioni applicate al capitale netto richiesto e sarà più semplice capire quale mutuo da 150mila euro potrà essere il più conveniente. Inoltre, non vanno trascurate le proposte date dagli istituti online, come le web bank, che molto spesso applicano ai propri prodotti finanziari tassi molto contenuti e spese di istruttoria a zero, rendendo i mutui da 150000 euro online più vantaggiosi.

Mutui da 150000 aggiornato il 05 Aprile 2017


Vai alla home:Mondo Mutui

mutui da 150000